English Summer Camp

Nel mese di giugno la Fattoria Le Baccane organizza un campo estivo in lingua inglese:  attività laboratoriali, giochi di squadra, piscina,  pranzo completo e tanto tanto divertimento …

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I nostri piccoli campers sono divisi in gruppi, secondo fasce d’età e sono seguiti da animatori esperti che li supportano e guidano durante tutta la giornata. Potranno confrontarsi costantemente con la lingua inglese che sarà utilizzata nello svolgimento di tutte le attività: dai giochi, ai canti iniziali e finali, alle attività laboratoriali legate al territorio e alla vita della fattoria, al momento del pranzo e della merenda, alla piscina. Un modo spontaneo e divertente per approcciarsi alla lingua straniera, basato soprattutto sul confronto dialogato, mettendo da parte … solo per qualche settimana …  la didattica convenzionale.

Queste sotto elencate alcune delle attività svolte nei trascorsi 4 anni, sempre rigorosamente in inglese:

  • Treasure hunt (Caccia al tesoro)
  • Beatlesmania (Consociamo i Beatles)
  • Pizza and Bread making (Facciamo la pizza e il pane)
  • Let’s make jam (Facciamo la marmellata)
  • Stone painting (Pittura su pietre)
  • Land art (Soggetti artistici realizzati con materiali naturali)
  • Let’s play Chess (Gli scacchi giganti)

…. e tanto tanto altro ancora che vorremmo non svelarvi per lasciare ai nostri ragazzi e alle loro famiglie un pò di sana curiosità!

2017 brochure summer camp

 

 

La vigna in inverno

Approfittando della bella giornata abbiamo fatto una passeggiata tra le viti. Sebbene sia l’estate il periodo in cui la vigna raggiunge il massimo del suo splendore, anche in inverno devo dire che non perde il suo fascino. Nonostante appaia addormentata, le viti offrono un’immagine davvero suggestiva: rami spogli, foglie secche, vecchi grappoli secchi e cirri induriti. Il verde della terra, il marrone delle viti e il blu del cielo ci offorno un bellissimo quadro.

L’inverno è un periodo fondamentale per la pianta: serve proprio allo sviluppo delle gemme che nella primavera successiva porteranno i prossimi #grappoli . Un processo che avviene senza l’aiuto dell’uomo, fa tutto #madrenatura !

Gli unici interventi umani sono la potatura e la “scaticchiatura”.

La potatura della vite ha degli specifici obiettivi, sia produttivi che vegetativi. Le diverse pratiche colturali che attengono alla potatura della vite servono, infatti, a dare alla pianta una forma ben precisa, in grado di supportare meglio il carico di produzione e di resistere alle avversità, ma anche a garantire una buona qualità dei frutti, sia nelle dimensioni che nel colore e nel sapore. Altro fondamentale obiettivo della potatura della vite, è limitare l’eccessivo numero di gemme. Da queste ultime, infatti, avranno origine i grappoli.